italiaperduta

Home IN ITALIA Chiara Salvadori
FACEBOOK Youtube tumblr fliker
SCOPRI L'ITALIA PERDUTA
Chiara Salvadori

Chiara Salvadori

Director, Screenwriter, Editor.

Website URL: http://www.italiaperduta.com

ENGLISH VERSION: The Halloween Nights and Where Ghosts Dwell - Part IV -

Non sapete dove passare la notte di Halloween e siete amanti del brivido? Perché non avventurarsi in un luogo abbandonato alimentato da storie di "presenze" oscure e di tragici e misteriosi eventi? Luoghi in cui in pochi osano addentrarsi, dove occorre armarsi di una buona dose di coraggio e magari di una macchina fotografica per catturare qualche immagine da brivido...
Ci sono molti posti nel mondo la cui fama è dovuta soprattutto a storie legate al mondo del paranormale, a fenomeni inspiegabili e a eventi talvolta funesti. Che ci crediate o no, questi luoghi incutono senz'altro brivido e mistero... Ecco la terza parte della rassegna sui luoghi abbandonati più infestati.

 

ARADALE MENTAL ASYLUM. VICTORIA, AUSTRALIA

Aradale Mental Asylum. Victoria, Australia. italiaperduta.com/ghostownL’Aradale è il più grande ospedale psichiatrico abbandonato d’Australia. Inaugurato nel 1867, era riservato ai più gravi casi di malati mentali dello stato di Victoria nel corso del 1800. Si stima che qui morirono circa 13.000 persone in 140 anni di attività. Di conseguenza, Aradale è considerato uno dei luoghi più infestati in Australia. Durante la notte si svolgono dei Ghost Tours.

Maggiori informazioni: http://www.aradale.com.au/aradale.html

 

Aradale Mental Asylum. Victoria, Australia. italiaperduta.com/ghostown

Aradale Mental Asylum. Victoria, Australia. italiaperduta.com/ghostown

Aradale Mental Asylum. Victoria, Australia. italiaperduta.com/ghostown

 

KILLAKEE HOUSE. MONTPELIER HILL, IRELAND.

Killakee House. Montpelier Hill, Irland. italiaperduta.com/ghostownLa Stewards House o Killakee House fu costruita intorno al 1765 dalla famiglia Conolly come residenza di caccia. Nel corso degli anni servì come casa dote e come residenza per l’agente che gestiva il patrimonio di Killakee. Sul retro presenta un campanile, al tempo una cosa comune per i grandi palazzi di campagna, che veniva usato per chiamare i lavoratori a mangiare. L’Hell Fire Club tenne i suoi incontri qui per un certo periodo, dopo che un incendio danneggiò il Mount Pelier Lodge. La casa ha la reputazione di essere “infestata”, in particolare circolano voci su un grande gatto nero. La miglior documentazione su queste presenze risale agli anni tra il 1968 e il 1970. I giornali Evening Herald e Evening Press scrissero numerosi articoli sugli avvistamenti di una certa signora Margaret O’Brien e suo marito Nicholas, un ex sovrintendente della polizia, che stavano trasformando la casa in un centro artistico. La ristrutturazione fu molto travagliata a causa dei numerosi lamenti degli impiegati riguardo alla presenza di fantasmi. Una notte, un amico di O’Brien, l’artista Tom McAssey, e altri due operai, si trovarono di fronte una figura spettrale e un gatto nero con brillanti occhi rossi. McAssey fece anche un dipinto del gatto che rimase appeso in casa per diversi anni a venire. Anche se la gente del posto era scettica sull’argomento, avvennero tuttavia ulteriori apparizioni, quali un gentiluomo indiano e due suore chiamate Blessed Margaret e Holy Mary, che presero parte a messe nere su Mountpelier Hill. Sono stati segnalati anche suoni di campane e attività di poltergaist. Nel 1970 la troupe televisiva RTE ha girato un documentario sulla casa, in cui una veggente chiamata Sheila St. Clair entrò in comunicazione con gli spiriti attraverso la scrittura automatica. Nel 1971 un idraulico che stava lavorando nella casa scoprì una tomba con lo scheletro di una piccola figura, probabilmente quella di un bambino, o forse di un nano, che sarebbero stati sacrificati dai membri dell’Hell Fire Club. La casa fu utilizzata come ristorante fino al 1990, per poi essere chiusa nel 2001. Oggi è privata.

Maggiori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Montpelier_Hill

Montpelier Hill, Ireland. italiaperduta.com/ghostown

Montpelier Hill, Ireland. italiaperduta.com/ghostown

Montpelier Hill, Ireland. italiaperduta.com/ghostown


MARY KING’S CLOSE. EDIMBURGH, SCOTLAND

Mary King's Close. Edimburgh, Scotland. italiaperduta.com/ghostownLa Mary King’s Close è un sotterraneo chiuso sotto la zona della città vecchia di Edimburgo, dove la leggenda vuole che furono intrappolate le vittime della peste per mano dei consiglieri locali: vennero lasciate lì a morire di fame nel tentativo di fermare la diffusione della malattia. I primi avvistamenti di fantasmi risalgono al XVII secolo. Pare che qui vicino scorressero le acque del vecchio Nor Loch, una palude stagnante e altamente inquinata; del biogas fuoriusciva dai sotterranei creando inquietanti ombre che possono essere state la causa di queste voci sui fantasmi. Si dice anche che questo gas fosse in grado di causare allucinazioni. Le leggende metropolitane sostengono che gli spiriti hanno origine dagli appestati messi lì in quarantena a morire e che i loro corpi furono utilizzati per la costruzione dei muri.

Maggiori informazioni: http://www.realmarykingsclose.com/

Mary King's Close. Edimburgh, Scotland. italiaperduta.com/ghostown

Mary King's Close. Edimburgh, Scotland. italiaperduta.com/ghostown

Mary King's Close. Edimburgh, Scotland. italiaperduta.com/ghostown

ENGLISH VERSION: The Halloween Nights and Where Ghosts Dwell - Part III -

Non sapete dove passare la notte di Halloween e siete amanti del brivido? Perché non avventurarsi in un luogo abbandonato alimentato da storie di "presenze" oscure e di tragici e misteriosi eventi? Luoghi in cui in pochi osano addentrarsi, dove occorre armarsi di una buona dose di coraggio e magari di una macchina fotografica per catturare qualche immagine da brivido...
Ci sono molti posti nel mondo la cui fama è dovuta soprattutto a storie legate al mondo del paranormale, a fenomeni inspiegabili e a eventi talvolta funesti. Che ci crediate o no, questi luoghi incutono senz'altro brivido e mistero... Ecco la terza parte della rassegna sui luoghi abbandonati più infestati.


ISLAND OF DOLLS. XOCHIMICO, MEXICO.

Island of Dolls, Mexico. italiaperduta.com/ghostownL’Isola delle bambole è uno dei luoghi più infestati in Messico. Don Julian Santana era un uomo che visse su quest’isola come un eremita per oltre cinquanta anni. Il tragico incidente di una ragazza che vi annegò durante una visita, causò la follia totale di Julian. Alcune persone sostengono che egli iniziò a pescare bambole dal fiume credendo che fossero bambini veri. Qualunque cosa fu a spingerlo, l’isola venne trasformata in una specie di santuario per quella ragazzina che vi perse la vita: centinaia di bambole furono appese agli alberi e alla casa. Don Julian Santana fu poi trovato morto da suo nipote nello stesso luogo del fiume dove morì la bambina. Questi sostenne di aver sentito delle voci provenienti dal fiume che lo chiamavano. La credenza popolare vuole che ciascuna delle bambole sia una fusione con lo spirito della bambina morta. Candele, caramelle e bambole devono essere portate come offerta per placare gli spiriti. Pare che le bambole si muovano, ti invitino ad avvicinarsi e parlino ai visitatori temerari. Inoltre pare che lo spirito dell’uomo si aggiri ancora per l’isola, mentre abbondano orbs, forti rumori e occhi di bambola che si aprono all’improvviso…

Maggiori informazioni: http://weburbanist.com/2010/10/06/mexicos-creepiest-tourist-destination-island-of-the-dolls/

Island of Dolls, Mexico. italiaperduta.com/ghostown

Island of Dolls, Mexico. italiaperduta.com/ghostown

Island of Dolls, Mexico. italiaperduta.com/ghostown

 

MANILA FILM CENTER. PASAY CITY, PHILIPPINES.

Manila Film Center, Philippines. italiaperduta.com/ghostownIl Manila Film Center fu il luogo di un tragico incidente strutturale nei primi anni ’80. Durante l’allestimento del centro per un Festival del cinema, l’impalcatura del soffitto crollò, uccidendo molti operai che caddero al di sotto dell’orchestra. Invece di fermare la costruzione per salvare i superstiti e recuperare i corpi degli operai morti, Imelda Marcos, la First Lady e il principale finanziatore del progetto ordinarono di versare del cemento nella zona dell’orchestra e di seppellire gli operai caduti. Alcuni di loro furono sepolti vivi. In seguito sono state riportate varie attività spettrali sul sito, compresi suoni misteriosi, voci e attività di poltergeist. Sul finire degli anni ’90, un gruppo chiamato The Spirit Questors cominciò a far visita al centro cinematografico nel tentativo di contattare e placare le anime degli operai uccisi. Alcuni di questi spiriti sparirono, ma altri si presume che siano rimasti. Il palazzo fu a lungo abbandonato per la sua reputazione infestata, ma oggi è nuovamente in uso.

Maggiori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Manila_Film_Center

Manila Film Center, Philippines. italiaperduta.com/ghostown

Manila Film Center, Philippines. italiaperduta.com/ghostown

Manila Film Center, Philippines. italiaperduta.com/ghostown


BIRD CAGE THEATRE. TOMBSTONE, ARIZONA.

Bird Cage Theatre, Arizona. italiaperduta.com/ghostownAl Bird Cage Theatre a Tombstone, ci sono state segnalazioni di risate spettrali, urla e strana musica. Questi rapporti risalgono al 1880. Ci sono state investigazioni da parte della serie TV “Ghost Adventures” e dal TAPS di “Ghost Hunters”.

Maggiori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Bird_Cage_Theatre



Bird Cage Theatre, Arizona. italiaperduta.com/ghostown

Bird Cage Theatre, Arizona. italiaperduta.com/ghostown

Bird Cage Theatre, Arizona. italiaperduta.com/ghostown

 

Continua...

 

 


ENGLISH VERSION: The Halloween Nights and Where Ghosts Dwell - Part II -

Non sapete dove passare la notte di Halloween e siete amanti del brivido? Perché non avventurarsi in un luogo abbandonato alimentato da storie di "presenze" oscure e di tragici e misteriosi eventi? Luoghi in cui in pochi osano addentrarsi, dove occorre armarsi di una buona dose di coraggio e magari di una macchina fotografica per catturare qualche immagine da brivido...
Ci sono molti posti nel mondo la cui fama è dovuta soprattutto a storie legate al mondo del paranormale, a fenomeni inspiegabili e a eventi talvolta funesti. Che ci crediate o no, questi luoghi incutono senz'altro brivido e mistero... Ecco la seconda parte della rassegna sui luoghi abbandonati più infestati.


ALKIMOS. PERTH, WESTERN AUSTRALIA

Alkimos, Australia. italiaperduta.com/ghostownL’Alkimos era una nave mercantile di proprietà greca che naufragò nel 1963 al largo della costa a nord di Perth, nel Western Australia. Una località vicina prese in seguito il nome della nave. Il relitto è un luogo popolare per le immersioni, ma anche per le presunte “presenze” paranormali, derivate dalla fama di “nave maledetta”, che ha portato un sacco di sfortuna a coloro che vi sono saliti a bordo.

Maggiori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Alkimos_(ship)

Alkimos, Australia. italiaperduta.com/ghostown

Alkimos, Australia. italiaperduta.com/ghostown

Alkimos, Australia. italiaperduta.com/ghostown

 

BHANGARH. RAJASTHAN, INDIA.

Bhangarth, India. italiaperduta.com/ghostownBhangarth è la rovina di un’antica città Indiana, famosa per i suoi storici edifici. Si trova nel comune di Rajgarh, nel distretto di Alwar, in Rajasthan. Bhangarth è situata ai margini della Sariska Tiger Reserve ed è anche una popolare attrazione turistica. Secondo la leggenda la città fu maledetta da Guru Balu Nath. Essa narra che sia infestata dai fantasmi, tanto da essere vietato l’ingresso ai turisti dopo il tramonto e prima dell’alba. La gente del posto crede che la bellissima principessa Ratnavati si aggiri tra le sue rovine e che l’impero di Bhangarth sia in attesa del suo ritorno per porre fine alla maledizione… Bhangarth è uno dei posti più infestati del mondo.


Bhangarth, India. italiaperduta.com/ghostown

Bhangarth, India. italiaperduta.com/ghostown

Bhangarth, India. italiaperduta.com/ghostown


DUCKETTS GROVE. CARLOW, IRELAND.

Duckett Grove, Ireland. italiaperduta.com/ghostownIl palazzo è stato di proprietà della famiglia Duckett per 300 anni. Si dice che sia perseguitato dal fantasma di una Banshee. Il 17 marzo del 2011, il SyFy Show Destination Truth fece uno spettacolo con quattro ore di investigazioni in diretta in cui cercarono di scoprire i misteri delle rovine.

Maggiori informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Ducketts_Grove



Duckett Grove, Ireland. italiaperduta.com/ghostown

Duckett Grove, Ireland. italiaperduta.com/ghostown

Duckett Grove, Ireland. italiaperduta.com/ghostown


Continua...



ENGLISH VERSION: The Halloween Nights and Where Ghosts Dwell

Non sapete dove passare la notte di Halloween e siete amanti del brivido? Perché non avventurarsi in un luogo abbandonato alimentato da storie di "presenze" oscure e di tragici e misteriosi eventi? Luoghi in cui in pochi osano addentrarsi, dove occorre armarsi di una buona dose di coraggio e magari di una macchina fotografica per catturare qualche immagine da brivido...
Ci sono molti posti nel mondo la cui fama è dovuta soprattutto a storie legate al mondo del paranormale, a fenomeni inspiegabili e a eventi talvolta funesti. Che ci crediate o no, questi luoghi incutono senz'altro brivido e mistero...


LINDA VISTA HOSPITAL, LOS ANGELES.

Linda Vista Hospital, Loa Angeles. italiaperduta.com/ghostownIl Linda Vista Hospital ha goduto di una grande popolarità dopo aver chiuso le sue porte come struttura medica nel 1990. E' stato infatti usato come location per le riprese di spettacoli telvisivi, videoclip e film. Anche se al momento non ha una funzione permanente, è presidiato da agenti di sicurezza e troupe televisive che possono essere spesso viste in giro per le sale. Molti di coloro che sono stati lì sostengono che l'ex ospedale sia "infestato", maledetto, e giurano di aver sentito voci e visto gli spiriti dei pazienti deceduti che vagano per le sale.

Fonte: weburbanist

Linda Vista Hospital, Los Angeles. italiaperduta.com/ghostown

Linda Vista Hospital. Los Angeles. italiaperduta.com/ghostown

Linda Vista Hospital. Los Angeles. italiaperduta.com/ghostown

 

WAVERLY HILLS SANATORIUM. LOUISVILLE, KENTUCKY

Wawerly Hills Sanatorium. italiaperduta.com/ghostownL'originale Wawerly Hills Sanatorium, una struttura a due piani in legno, fu aperto nel 1910, ma la parte più grande, la struttura in cemento armato, è stata completata nel 1926. L'ospedale era adibito al trattamento dei pazienti affetti da tubercolosi, una malattia piuttosto comune nei primi anni '20. Si stima che ben 63.000 persone sono morte in questo ospedale. Quei morti, insieme ai rapporti che parlano di gravi malatrattamenti dei pazienti e di esperimenti e procedure assai discutibili, sono gli ingredienti tipici per un luogo infestato dai fantasmi. Ricercatori del paranormale che si sono avventurati a Waverly hanno raccontato di strani fenomeni, tra cui voci di origine sconosciuta, punti freddi isolati e ombre inspiegabili. Sono stati uditi echi di urla lungo i corridoi abbandonati e sono state avvistate fugaci apparizioni.

Fonte: paranormal.about.com

Wawerly Hills Sanatorium. italiaperduta.com/ghostown

Wawerly Hills Sanatorium. italiaperduta.com/ghostown

Wawerly Hills Sanatorium. italiaperduta.com/ghostown

 

BORLEY RECTORY. BORLEY, ENGLAND.

Borley Rectory. italiaperduta.com/ghostownQuesto edificio abbandonato non è un posto dove entrare con leggerezza. Anche se il piccolo villaggio di Borley, vicino a Sudbury, nel Regno Unito, non è il tipico posto che si associa ai fantasmi, ha tuttavia una reputazione terribile perché era il luogo del famigerato Borley Rectory, forse la casa più infestata d'Inghilterra e lo scenario di uno dei casi da poltergeist più famosi e documentati al mondo. Costruito nel 1863 per il reverendo Henry Bull, si trova sul sito di un antico monastero. Il fantasma di una triste monaca che pattugliava il cosìddetto "Sentiero della monaca" è stato visto spesso qui. Una leggenda dice che in vita si fosse innamorata di un monaco del monastero di Borley - un grande oltraggio - e che i due cercarono di fuggire insieme ma furono subito catturati. Il monaco fu giustiziato, mentre la monaca venne murata viva nella cantina degli edifici monastici!

Per saperne di più: http://en.wikipedia.org/wiki/Borley_Rectory

Borley Rectory. italiaperduta.com/ghostown

Borley Rectory. italiaperduta.com/ghostown

Borley Rectory. italiaperduta.com/ghostown

 

Continua...


SPECIALE HALLOWEEN: I LUOGHI ABBANDONATI PIU' SPAVENTOSI DEL MONDO!

Halloween Special. italiaperduta.com/ghostown

 

ENGLISH VERSION: The World's Scariest Abandoned Places

In questi giorni in cui si festeggia Halloween anche Ghost Town diventa "da brivido"! Case stregate, luoghi misteriosi, oscuri e popolati solo più dai... fantasmi! Passeremo in rassegna alcuni tra i posti abbandonati più "infestati" del mondo, per prepararci al meglio alla notte più paurosa dell'anno! Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook dove ogni giorno posteremo foto, video e storie dei luoghi più spaventosi del mondo...

SCOPRI I LUOGHI ABBANDONATI PIU' SPAVENTOSI DEL MONDO:

- LE NOTTI DI HALLOWEEN E I LUOGHI DOVE DIMORANO I FANTASMI - PARTE I -

- LE NOTTI DI HALLOWEEN E I LUOGHI DOVE DIMORANO I FANTASMI - PARTE II -

- LE NOTTI DI HALLOWEEN E I LUOGHI DOVE DIMORANO I FANTASMI - PARTE III -

- LE NOTTI DI HALLOWEEN E I LUOGHI DOVE DIMORANO I FANTASMI - PARTE IV -


Giovedì 11 Ottobre 2012 14:42

Nova Cidade de Kilamba: una nuova ghost town

Nova Cidade de Kilamba, Angola. italiaperduta.com/ghostownSituato in un posto isolato a circa 30 km dalla capitale dell'Angola, Luanda, il nuovissimo complesso residenziale di Nova Cidade de Kilamba, conta ben 750 condomini, una dozzina di scuole e più di 100 unità di vendita al dettaglio. Il complesso, progettato per dare alloggio a circa mezzo milione di persone, è stato costruito dalla China International Trust and Investment Corporation in meno di tre anni e ad un costo di 2,2 miliardi di Euro. Innaugurata l'11 luglio del 2011, si tratta della più grande tra le numerose "città satellite" edificate da ditte cinesi in giro per l'Angola. Kilamba è divenuta l'orgoglio dei video promozionali del governo che mostrano famiglie sorridenti con un nuovo stile di vita, lontano dalla polvere e dalla confusione di Luanda, dove milioni di persone vivono in un intricato labirinto di baraccopoli. In realtà però queste famiglie sorridenti nei video non sono altro che attori...

Nova Cidade de Kilamba, Angola. italiaperduta.com/ghostownDegli oltre 2.800 appartamenti in vendita solo 220 sono stati venduti e la maggior parte di questi sono stati occupati da aziende di servizi pubblici. Ad eccezione di un nuovo ipermercato però, non ci sono posti dove comprare da mangiare. Girando per Kilamba non si incontra nessuno, solo palazzi multicolore dal calcestruzzo fresco, persiane sigillate, balconi vuoti e strade spalancate. Quelle poche persone che vivono qui dicono che non c'è lavoro e che per starci occorrono un sacco di soldi. Gli appartamenti infatti costano tra i 120.000 e i 200.000 $, decisamente fuori portata per circa due terzi degli angolani che vivono con meno di 2$ al giorno. In Angola non c'è classe media, solo i più poveri e i più ricchi, e quindi non c'è nessuno interessato a comprare questo tipo di case. Luanda, inoltre, è considerata una delle città più care al mondo per il costo delle abitazioni, cresciuto a dismisura a causa della presenza di molti dipendenti delle multinazionali. La Cina ha finanziato la costruzione di Kilamba in cambio di petrolio, ma se le case rimangono invendute il governo angolano si ritroverà tra le mani un investimento potenzialmente sprecato.

Nova Cidade de Kilamba potrebbe diventare non solo una grande città fantasma, ma addirittura una città mai abitata...


Image Gallery

Fonte: BBC UK

Giovedì 27 Settembre 2012 07:17

Istantanea da Shaniko, Oregon.

ISTANTANEA DA SHANIKO, OREGON

Shaniko School, Oregon. italiaperduta.com/ghostown

Puoi trovare tutte le foto di Ghost Town nella nostra photogallery su flickr:

Venerdì 10 Agosto 2012 07:14

Gairo Vecchio: echi di un passato perduto

Nella provincia dell'Ogliastra, in Sardegna, sorge un piccolo ma affascinante borgo fantasma, una gemma nascosta e remota di questa grande e spesso sconosciuta Italia perduta. Il suo nome è Gairo Vecchio, la cui origine deriva dal greco "ga" e "roa", ovvero "terra che scorre". Un'origine che sin dall'inizio della sua storia racchiude il suo destino e la sua fine.

Gairo Vecchio, Sardegna. italiaperduta.com_ghost townFondato verso la metà del 1200 dalla popolazione di Sessei che si ritirò verso l'interno per sfuggire alle lotte tra i Pisani e i Visconti, Gairo sorse su una collina a 800 m sul livello del mare. Luoghi perfetti per i pascoli e per l'agricolura, con terreni fertili, valli, montagne e fiumi, abitati da grandi colonie di mufloni e di uccelli, quali il Gypaeto barbato. Gairo fu un vero paradiso sino a quando lo Stato italiano diede inizio al disboscamento della Sardegna.

La già precaria condizione idro-geologica del luogo fu ulteriormente peggiorata dall'assenza della protezione della vegetazione, con la conseguente erosione del territorio. La prima alluvione di cui si ha notizia avvenne nel novembre del 1880: una violenta pioggia causò ingenti danni al paese e alle campagne con frane, muri a secco crollati, smottamenti del terreno, tetti scoperchiati e i vicoli del borgo che si trasformarono in ruscelli. Alla fine di marzo del 1927 si ebbe un'alluvione ancora più grave che isolò il paese per diversi giorni. Alcune case necessitarono di essere demolite e una quindicina di famiglie furono costrette a lasciare il paese. Purtroppo le istituzioni fecero poco o niente per sistemare il paese e la popolazione si dovette arrangiare per conto proprio.

Gairo Vecchio, Sardegna. italiaperduta.com_ghost townNel 1940 ci fu un'altra gravissima alluvione e nel 1951 uno straordinario evento meteorologico provocò l'intero dissesto del paese ed il suo definitivo abbandono. Tra il 12 e il 18 ottobre caddero ben 1300 mm di pioggia che distrussero ben 90 abitazione nel solo Gairo, miriadi di alberi sradicati, strade totalmente seppellite e cumuli di detriti. Per protestare contro l'abbandono del paese da parte dello Stato, nel gennaio del 1952 150 donne incinte fecero lo sciopero della fame, a cui seguirono violenti scontri fra la popolazione e le forze dell'ordine. La polizia aprì il fuoco e alcune persone rimasero ferite. Superata la cirisi, poco tempo dopo, si decise di traferire la popolazione nella zona più sicura di Taquisara e si avviò la costruzione di altre case.

Ma le rovine di Gairo risiedono ancora lì dove vissero per molto tempo il loro splendore. Tra i viottoli in terra battuta e selciato sorgono ancora le case realizzate prevalentemente in granito, scisto e altre rocce locali, oltre che fango, malta di calce e sabbia utilizzati come legante: quel che rimane di antiche tecniche costruttive. Di recente è stata asfaltata la via centrale del borgo per permette di ragguingere questi luoghi che molto hanno da offrire al turismo, quali le grotte di Sa Rutta' e Su Marmu. Oggi Gairo è divenuto un'attrazione turistica e un importante esempio di archeologia abitativa della Sardegna Centro Orientale.

 

Fonti: Ogliastra on the web - Percorsi di Sardegna

Foto: Stefania Murru - Von Jay Beee - Shardana Giuseppe Mercorella

Venerdì 27 Luglio 2012 08:48

Church of Atom: i treni fantasma

CHURCH OF ATOM: I TRENI FANTASMA

Church of Atom: treni fantasma. italiaperduta.com/ghostown

 

Nella sezione Ghost Town nel mondo troverete alcune foto del viaggio di Church of Atom in un luogo dove risiedono alcuni straordinari treni abbandonati.

VAI ALL'ARTICOLO CHURCH OF ATOM ALLA GUIDA DEL TRENO FANTASMA

Martedì 26 Giugno 2012 16:56

Ghost Town nel cinema: "Chernobyl Diaries"

GHOST TOWN NEL CINEMA: "CHERNOBYL DIARIES"

Ghost Town nel cinema:


Un set incredibilmente spettrale, quello della città fantasma di Pripyat, una storia che ha le vere radici in una terribile tragedia e le conseguenze in alcune tra le più gravi mutazioni genetiche subite dall'umanità. Nella nostra sezione Ghost Town nel cinema potrai scoprire i luoghi abbandonati del film "Chernobyl Diaries".

LEGGI L'ARTICOLO I DIARI DI CHERNOBYL.

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 7

VIDEO

FOTO

Language

I Più letti

I DOCUMENTARI

ABOUT US

CONTATTI